skip to Main Content

FESTA A TEMA IN 3 MOSSE!

Stai organizzando il tuo compleanno e vuoi renderlo indimenticabile? Ecco come organizzare una festa a tema in 3 mosse!

Quest’anno per il tuo compleanno stai organizzando una festa a tema, e vuoi che tutto sia perfetto e soprattutto vuoi stupire piacevolmente i tuoi invitati, in questo articolo scoprirai come in 3 semplici mosse riuscirai ad ottenere risultati stupefacenti, al livello di una event planner!

SCEGLIERE IL TEMA

La prima cosa è scegliere il tema più adatto alla festa. Ovviamente questo cambia in base alla stagione, in inverno sarebbe affascinate uno “Snow party: la regina delle nevi!” Mentre in estate puoi optare per un Tropical Party. Se sei romantica e ami ambientazioni shabby chic potresti ispirarti al colore must del momento il “Gold Pink” Se sei nostalgica puoi organizzare un party anni ’70 ’80 ’90, se ti sei iscritta ad un corso di ballo Swing puoi organizzare una festa anni ’50! Per le amanti dello shopping un “Sex and the city” e così via, insomma il party deve rispecchiare la tua personalità!

Dopo aver scelto tema, location, data e ora e soprattutto chi invitare puoi dedicarti all’organizzazione del tuo esclusivo party!

LE TRE REGOLE – FESTA A TEMA IN 3 MOSSE

Regola fondamentale affinché il party sia indimenticabile: “se ne deve parlare sempre”: Prima – durante – dopo.  Ed ecco le 3 mosse che ti aiuteranno ad organizzare un party strepitoso!

  1. DRESS CODE

Questa fase è legata al “prima” della festa. Al momento degli inviti attraverso il dress code si inizierà a coinvolgere gli invitati in una divertente caccia all’outfit! Negli inviti si specificherà il tema della festa e il tipo di abbigliamento da indossare, ovviamente non deve essere obbligatorio, ma divertirà gli invitati più giocherelloni.

PRIMA DELLA FESTA

L’argomento più gettonato tra gli amici sarà quello legato a cosa indossare alla tua festa, e quindi si comincerà a parlare del tuo party già un mese prima, come succede per i grandi eventi! Le tue amiche più strette impazziranno di gioia, più il tema è particolare e più saranno divertite e stimolate nel cercare l’accessorio o l’abito giusto da indossare! Ci sarà uno scambio di idee e foto nei gruppi whatsapp, e soprattutto libero sfogo alla fantasia che interromperà la monotonia della quotidianità! Se il tema della festa è legato ad un colore, per esempio un Pink Party, gli invitati dovranno indossare qualcosa di rosa, che sia un abito o semplicemente una cravatta o un foulard; in un Hollywood party sarebbe strepitoso avere sosia di attori e personaggi dei film più famosi.

  1. SVILUPPARE IL TEMA

Questa fase è legata al “durante” la festa. Il tema deve ricorrere ovunque, nella musica e nell’intrattenimento, così come nel buffet e nell’allestimento. Fondamentale è l’entrata al party che segna il benvenuto alla festa e che deve subito lanciare il messaggio positivo che la festa sarà davvero strepitosa! Ricordiamoci che l’aspettativa che abbiamo creato grazie al dress code è molto alta e quindi dobbiamo mantenere un certo livello per non deludere gli invitati.

AFFIDATI AD ESPERTI

Ovviamente affidarsi a degli esperti sarebbe l’ideale, vanno informati sul tema e sicuramente sapranno proporci delle soluzioni congeniali, per esempio per il mio glitter party il mio cake design mi ha proposto torta e buffet dei dolci con brillantini commestibili, perfetti e in sintonia con lo scintillio che aleggiava in tutta la location. Oppure scegliere un dj specializzato in determinati generi e che possa creare la playlist più adatta. Mentre magari potrete divertirvi voi stesse a creare un angolo all’entrata dove esporre accessori che gli invitati possono indossare se sprovvisti dell’outfit. Al mio glitter party ho creato un angolo per un makeup scintillante con ombretti e smalti e persino creme per il corpo piene di brillantini, lacche per capelli glitterate e tattoo con strass.

 

festa a tema glitter party

per lo spring party invece ho disposto all’entrata un albero della vita con appese delle coroncine di fiori, romantico vezzo per le invitate!

  1. PHOTO BOOT

Questa fase è strettamente legata al “dopo festa”. Vi consiglio di creare una scenografia a tema, un backdrop ossia uno sfondo ideale per fare scatti fotografici d’autore, cosi da invogliare gli invitati a farsi dei selfie da postare su facebook ed instagram. Magari procuratevi anche divertenti accessori per rendere le foto più originali e divertenti. In questo modo anche nei giorni successivi si continuerà a parlare della nostra festa sui maggiori social, mantenendo così i riflettori accesi su di noi e il nostro compleanno!

photo booth festa a tema

festa a tema in 3 mosse

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close search
Carrello
Back To Top